Fabrizio Barca e i primi tre mesi di #MappailPD

3102 5
mappailpd roma

Da oggi è online il blog di MappailPd. A l suo interno troverete la relazione sui primi tre mesi di lavoro sul territorio del team dei Luoghi Idea(li), una mappa dei circoli visitati e soprattutto delle aree-circolo: un’approssimazione della sfera di responsabilità diretta di ogni circolo territoriale del Pd romano.

5 Commenti su "Fabrizio Barca e i primi tre mesi di #MappailPD"

  1. Pasquale Pappalardo

    Per rianimare il PD dove, come in Sicilia, è ai minimi termini, bisogna pensare a come coinvolgere gli elettori del PD che sono l’unico soggetto che ancora pensa al PD non come a cosa propria..
    In Sicilia si è smarrita la strada sulla “questione morale” .
    Il Segretario Regionale Raciti dovrebbe pensare a come avviare una vera e propria rifondazione del Partito .
    Il successo del Movimento 5 Stelle è da ascriversi principalmente al fatto che in Sicilia, secondo la convinzione popolare, anche nel PD coloro che sono stati eletti o che dirigono pensano solo a se stessi, alla loro carriera e ai loro amici, sodali e parenti.
    Anzicchè pensare ad alleanze strategiche, che possono essere anche utili, bisogna pensare a come riconquistare l’elettorato che ci ha abbandonato, che non va più a votare o che è in procinto di votare per protesta altri soggetti.
    Ma tutto deve iniziare da un viaggio sull’operato dei nostri Eletti e dei nostri Nominati nelle Istituzioni e cominciare da lì ad effettuare le nostre valutazioni.
    Ben venga la “Palestra” o “l’Officina” con l’aiuto e l’attenzione anche del Partito Nazionale, o di Circoli che sono disponibili a fare gemellaggi ed esperienze.

    • Mi trovi perfettamente d’accordo, qui a Palermo, per esempio si dovrebbe Mappare il PD, circolo per circolo per riconoscere (come è stato fatto a Roma) quali fra questi sono di fatto dei contenitori di tessere e quali sono reali catalizzatori di attività sul territorio e animatori di una attività culturale interessante

  2. giorgio visintini

    molto interessante nel contesto di Roma vista la situazione. Sarebbe bene farlo adottare da tutte le federazioni provinciali. Personalmente ho redatto una bozza di progetto PD 2.0 per mettere in rete i segretari di circolo di tutta Italia. Lo abbiamo presentato con l’amico Nando Pagnoncelli a Chianciano nell’ambito di una iniziativa della Federazione di Siena. Mi piacerebbe parlarne con voi. Fabrizio Barca mi conosce.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *