Admin gruppo

  • Foto del profilo di Lucio Colavero
  • Foto del profilo di Sibari-Pollino luogo ideale

Group Sibari – Pollino

Gruppo Pubblico attivo 4 anni, 3 mesi fa

Cultura, agricoltura e borghi per una Calabria aperta.
La piana di Sibari, il mare Jonio, le pendici del Pollino: un’alleanza di sviluppo e legalità
PD ATTUATORE: Circoli Pd Castrovillari, Cassano Jonio, Altomonte, Saracena e Frascineto e coordinamento PD alto-basso Jonio

Documenti da scaricare
Sintesi | Strategia | Piano d’azione | Piano di valutazione | Team del luogo ideale
Comitato per una Calabria Aperta

La piana di Sibari, il mare Jonio, le pendici del Pollino: alleanza di sviluppo

Sibari – Pollino: “Cultura, agricoltura e borghi per una Calabria aperta”

Profile photo of Sibari-Pollino luogo ideale 
Partecipante

Vogliamo che la piana di Sibari e i territori che vi si affacciano compiano un salto di sviluppo e legalità coniugando tre potenziali: cultura, agricoltura e borghi.
Riteniamo sia necessario realizzare un alleanza orizzontale fra quelle tre potenzialità. Ed è necessario accompagnarla con un’alleanza fra queste dimensioni locali e la dimensione nazionale, che favorisca innovazione, rottura delle vecchie incrostazioni e cambiamento.
Sono queste due alleanze che il progetto intende realizzare e utilizzare.

Profile photo of Sibari-Pollino luogo ideale 
Partecipante

Parte domenica 18 maggio, in Calabria, il progetto Luoghi idea(li) di Fabrizio Barca, con due incontri a Civita (sala consiliare ore 17,30) e Frascineto (auditorium Croccia ore 19,30) e con l’insediamento del Comitato promotore del promotore del progetto Sibari Pollino, uno dei Luoghi idea(li), previsto lunedì 19/05 a Castrovillari.

Profile photo of Balbina Nannarone 
Partecipante

Un link sul mio luogo idea(le) preferito.

Profile photo of Sibari-Pollino luogo ideale 
Partecipante

Oggi 19 maggio 2014, insediamento Comitato promotore luogo ideale Sibari-Pollino

CASTROVILLARI – La volontà è arrivare nel marzo 2015 a mettere sul tavolo un «itinerario concreto» che sappia raccontare e far vedere al mondo quel «pezzo di Calabria aperta, attraente e gradevole per viverci» di cui tutti parlano almeno dagli anni 90 ma nessuno ha ancora concretamente messo in piedi. Una «consapevolezza» ormai diffusa quella che «agroalimentare, la potenziale di attrazione dell’archeologia e la bellezza e la qualità civica delle pendici del Pollino» possano diventare un valore aggiunto capace di invertire anche la «caduta demografica che continua ad essere pesante specie sui borghi minori» ma che seriamente nessuno mai ha cercato di tradurre in una rete virtuosa sulla quale realizzare un «progetto» reale di sviluppo ed attrativa. Da qui nasce la volontà, oggi in Calabria, ma estesa anche al resto del Paese, di puntare sulle eccellenze territoriali con il progetto “Luoghi Idea(li)” pensato da Fabrizio Barca che oggi insedia il comitato promotore tra Sibaritide e Pollino. In sala giunta nel Comune di Castrovillari sono arrivati di buon mattino i componenti del comitato che si occuperà di ascoltare le voci del territorio per capire quali «sono le idee, le ragioni, le criticità, le spiegazioni» del perchè da anni l’idea di potenzialità di questo territorio «non ha marciato» come doveva e «di cosa avrebbe bisogno per marciare». Ne fanno parte Domenico Cersosimo, Carmine Donzelli, Maria Pirrone, Mauro D’Acri, Enzo Barbieri, Vito Teti, Michele Esposto, Fortunato Amarelli, Fulvia Caligiuri, Pasquale Vacca, Battista Sangineto, Antonello Pompilio, Antonio Schiavelli, Cecilia Parta, Settimio Pisano in rappresentanza del mondo imprenditoriale, tecnico e politico, coordinati da Rachele Grosso Ciponte. A Presiedere l’organismo ci sarà Pier Giovanni Guzzo archeologo di fama che sarà chiamato, insieme agli altri membri che ne fanno parte, di «costruire le fondamenta di una strategia di questo territorio» e trovare pochi ma essenziali «punti» per dare corpo ad una «Calabria aperta, attraente e gradevole» che restituisca voglia di viverci agli anziani e sappia attrare i giovani per ritornare e restare. Non una «operazione» che viene da Roma o solo dal territorio. Ma una scelta di fare rete (tra nazionale e locale) per dare corpo ad una via di sviluppo e sostanza che sappia produrre un «itinerario concreto di cui le autorità regionali possano farsi carico».

( tratto da abmreport: http://www.abmreport.it/news/13015-realizziamo-insieme-la-calabria-aperta-si-insedia-il-comitato-di-luoghi-idea-li.html )

Profile photo of Sibari-Pollino luogo ideale 
Partecipante

Sabato 28 giugno c.m. presso il Museo delle Icone greco-bizantine di Frascineto e domenica 29 giugno c.m. presso l’ecomuseo di Civita si sono svolte otto audizioni in materia di borghi e turismo nell’area Sibaritide-Pollino.
Otto esperienze di vita personale, lavorativa, professionale ed in alcuni casi anche di impegno politico dalle quali emerge un dato fondamentale: evitare e scongiurare l’isolamento dunque incentivare e sollecitare l’alleanza culturale, umana e operativa che può consentire lo sviluppo dell’intero comprensorio.
La politica incontra ed ascolta i territori per verificare i punti di forza, gli ostacoli e le eventuali istanze e/o proposte concrete dei soggetti audendi nonché la qualità dell’azione pubblica per mettere a regime pratiche di partecipazione e di monitoraggio necessarie per mobilitare conoscenze e ricostruire fiducia.

Profile photo of Sibari-Pollino luogo ideale 
Partecipante

Lunedi 14 luglio c.a., a Castrovillari, presso la Tenuta dei Frati, si è svolta l’audizione pubblica di alcuni componenti del comitato promotore del progetto: Fulvia Caligiuri, Azienda Torre di Mezzo e presidente di Confagricoltura Cosenza, Antonio Schiavelli, Presidente del Distretto Agroalimentare di Sibari e Silvano Lanciano, Segretario generale della Flai Cgil territoriale. L’audizione è stata condotta da Domenico Cersosimo, dopo una introduzione di Antonello Pompilio, Responsabile del progetto Sibari-Pollino nonché Segretario del circolo Pd di Castrovillari e Fabrizio Barca.

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.